Serie Azeotropica

Rigenerazione solventi percloroetilene (tetracloroetene – tetracloroetilene)

Gli apparecchi della serie azeotropica sono distillatori che permettono la depurazione e il riutilizzo del solvente percloroetilene sporco da operazioni di lavaggio e sgrassaggio di parti meccaniche o depurazione e il riutilizzo del percloroetilene proveniente dalle lavatrici a secco.

La particolarità di questa linea di distillatori consiste nel fatto che l’esposizione a forti temperature (per la fase di distillazione), nello specifico del percloro non deve mai essere superata la temperatura di 150 °C. In presenza di degrado termico il composto di risulta è acido cloridrico dal legame che viene a formarsi degli ioni di cloro con l’idrogeno.

Proprio per il motivo sopra descritto è necessario utilizzare la tecnica che consiste nell’addizionare vapore (che funge da agente materiale di separazione) in modo tale che tale componente generi un azeotropo con il solvente. Tale tecnica viene utilizzata per separare miscele azeotropiche (quando l’azeotropo che si genera addizionando l’AMS sia più bassobollente dell’azeotropo presente in precedenza).

formeco distillatori per solvente serie standard

Riuscendo quindi a raggiungere gli obiettivi:

  • Distillazione percloroetilene ad un punto di ebollizione più basso.
  • Interventi correttivi e mirati nell’entità e nella durata all’insorgere di fenomeni anomali di formazione di schiume.
  • Blocco della formazione di acido cloridrico conservando la qualità del prodotto originale.

 

Gli apparecchi sono equipaggiati con un Gruppo generatore di Vuoto, normalmente utilizzato per solventi altobollenti o per solventi infiammabili con punto di ebollizione prossimo al punto di autoaccensione.